Free Call +39 349 44 22 580

REGIONE EMILIA ROMAGNA | L.R. 4/2016. Contributo a fondo perduto fino al 35% per progetti di promo-commercializzazione turistica realizzati da imprese. Anno 2020.

Area Geografica: Emilia Romagna
Scadenza: BANDO APERTO | Scadenza il 31/10/2019
Beneficiari: PMI, Micro Impresa
Settore: Servizi/No Profit, Turismo
Spese finanziate: Promozione/Export, Consulenze/Servizi
Agevolazione: Contributo a fondo perduto
Dotazione Finanziaria: – 
Descrizione completa del bando

L’intervento finanziario ha l’obiettivo di favorire gli investimenti delle imprese nell’ambito della promo-commercializzazione dei prodotti e dei servizi offerti dal settore turistico emiliano-romagnolo.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda di contributo le seguenti tipologie di beneficiari:

a) le imprese singole;
b) i consorzi e le società consortili;
c) le cooperative turistiche;
d) le associazioni temporanee di imprese (A.T.I);
e) altri raggruppamenti di imprese turistiche costituiti in forma di impresa.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili progetti per promuovere lo sviluppo delle attività turistiche attraverso l’attuazione di progetti di promocommercializzazione realizzati da imprese, in forma singola o associata, operanti nel territorio della Regione Emilia-Romagna.

Spese ammissibili:

  • in generale, le spese per la promo-commercializzazione turistica;
  • spese per promoter;
  • spese documentate di trasferta di personale per la partecipazione a incontri d’affari, eventi, seminari, workshop, educational tour ed altri momenti di lavoro assimilabili con stakeholder e rappresentanti della domanda turistica nazionale e internazionale, nei territori dell’offerta (dove opera il beneficiario) e nei territori della domanda (dove operano soggetti dell’intermediazione turistica, decision maker, opinion leader, associazioni, ecc.);
  • spese per prestazioni occasionali nel caso in cui esse si configurino quali prestazioni di servizi per la realizzazione di parti del progetto;
  • spese per gadget solo ed esclusivamente per prodotti/documenti/oggetti chiaramente descritti sia nel progetto di previsione che a consuntivo e riportanti il marchio del beneficiario, il marchio turistico regionale;
  • spese per il personale dipendente del beneficiario nella misura massima del 10%;
  • spese relative a consulenza e assistenza tecnicospecialistica per la progettazione, sviluppo e verifica dei risultati del progetto.
Entità e forma dell’agevolazione

I contributi sono concessi a fondo perduto. 

L’entità del contributo varia sulla base del punteggio attribuito, e come di seguito indicato:

  • Progetti con punteggio da 100 a 80: sono inseriti nella classe valutazione “Alto”. La percentuale di contributo non potrà essere superiore al 35% della spesa ammessa;
  • Progetti con punteggio da 79 a 60: sono inseriti nella classe di valutazione “Medio”. La percentuale di contributo non potrà essere superiore al 25% della spesa ammessa;
  • Progetti con punteggio da 59 a 40: sono inseriti nella classe di valutazione “Basso”. La percentuale di contributo non potrà essere superiore al 20% della spesa ammessa.

Ai fini dell’ammissibilità i progetti presentati non possono essere di importo unitario inferiore a Euro 50.000,00.
I progetti sono ammessi per un importo unitario non superiore ad Euro 200.000,00. 

Scadenza

31 ottobre 2019


P.S. cerchiamo sempre di fare del nostro meglio. Tuttavia, non si è responsabili di eventuali errori o incompletezza del contenuto. 

ORA HAI 2 OPZIONI:

1. RICHIEDI UNA CONSULENZA DI UN ESPERTO A PAGAMENTO

RICHIEDI UNA CONSULENZA A PAGAMENTO

2. CONTATTA GRATIS UN ESPERTO

(Descrivi brevemente la tua Idea/Esigenza ed indica il bando di tuo interesse, sarai ricontattato al più presto!) 

NON DIMENTICARE DI INSERIRE NEL MESSAGGIO IL TUO MIGLIOR RECAPITO DI TELEFONO

    Add Comment

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    dieci − nove =