Free Call +39 349 44 22 580

REGIONE PUGLIA | GAL del Tavoliere. PSR 2014/2020. Contributo a fondo perduto fino al 100% per progetti di sviluppo e acquisizione di prodotti, servizi o soluzioni nel campo dell’economia digitale.

Area Geografica: Puglia
Scadenza: BANDO APERTO | Scadenza il 25/11/2019
Beneficiari: PMI, Micro Impresa
Settore: Turismo, Servizi/No Profit, Commercio
Spese finanziate: Consulenze/Servizi, Opere edili e impianti, Avvio attività / StartUp, Attrezzature e macchinari
Agevolazione: Contributo a fondo perduto
Dotazione Finanziaria: € 665.000
Descrizione completa del bando

L’attivazione delle azioni 1 e 2 con i relativi interventi è finalizzata a sostenere investimenti per la nascita di nuove imprese e/o diversificazione di quelle esistenti nei settori chiave ed emergenti dell’economia rurale, con l’intento di rinnovare e innovare il tessuto imprenditoriale e creare nuova occupazione nell’area del GAL.

Soggetti beneficiari

I soggetti interessati alla partecipazione al bando pubblico, quali potenziali beneficiari, sono microimprese e piccole imprese, siano queste attive o inattive.

Codici ateco ammissibili:

46 COMMERCIO ALL’INGROSSO (ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI MOTOCICLI)

  • 46.36.00 Commercio all’ingrosso di zucchero, cioccolato, dolciumi e prodotti da forno
  • 46.38.30 Commercio all’ingrosso di pasti e piatti pronti
  • 46.38.90 Commercio all’ingrosso di altri prodotti alimentari

47 COMMERCIO AL DETTAGLIO (ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI MOTOCICLI)

  • 47.24.10 Commercio al dettaglio di pane
  • 47.24.20 Commercio al dettaglio di torte, dolciumi, confetteria
  • 47.25.00 Commercio al dettaglio di bevande
  • 47.29.10 Commercio al dettaglio di latte e di prodotti lattiero-caseari
  • 47.29.90 Commercio al dettaglio di altri prodotti alimentari in esercizi specializzati nca
  • 47.51.10 Commercio al dettaglio di tessuti per l’abbigliamento, l’arredamento e di biancheria per la casa
  • 47.51.20 Commercio al dettaglio di filati per maglieria e merceria
  • 47.53.11 Commercio al dettaglio di tende e tendine
  • 47.53.12 Commercio al dettaglio di tappeti
  • 47.64.10 Commercio al dettaglio di articoli sportivi, biciclette e articoli per il tempo libero
  • 47.72.10 Commercio al dettaglio di calzature e accessori
  • 47.72.20 Commercio al dettaglio di articoli di pelletteria e da viaggio
  • 47.78.32 Commercio al dettaglio di oggetti d’artigianato
  • 47.78.33 Commercio al dettaglio di arredi sacri ed articoli religiosi
  • 47.78.36 Commercio al dettaglio di chincaglieria e bigiotteria (inclusi gli oggetti ricordo e gli articoli di
  • promozione pubblicitaria)
  • 47.91.10 Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet

55 ALLOGGIO

  • 55.20.51 Affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence

56 ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE

  • 56.10.11 Ristorazione con somministrazione
  • 56.10.20 Ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto
  • 56.10.30 Gelaterie e pasticcerie
  • 56.21.00 Catering per eventi, banqueting
  • 56.30.00 Bar e altri esercizi simili senza cucina

58 ATTIVITÀ EDITORIALI

  • 58.11.00 Edizione di libri
  • 58.13.00 Edizione di quotidiani
  • 58.14.00 Edizione di riviste e periodici
  • 58.19.00 Altre attività editoriali

79 ATTIVITÀ DEI SERVIZI DELLE AGENZIE DI VIAGGIO, DEI TOUR OPERATOR E SERVIZI DI PRENOTAZIONE E ATTIVITÀ CONNESSE

  • 79.11.00 Attività delle agenzie di viaggio
  • 79.12.00 Attività dei tour operator
  • 79.90.19 Altri servizi di prenotazione e altre attività di assistenza turistica non svolte dalle agenzie di viaggio nca
  • 79.90.20 Attività delle guide e degli accompagnatori turistici

82 ATTIVITÀ DI SUPPORTO PER LE FUNZIONI D’UFFICIO E ALTRI SERVIZI DI SUPPORTO ALLE IMPRESE

  • 82.30.00 Organizzazione di convegni e fiere
  • 82.99.40 Richiesta certificati e disbrigo pratiche
Tipologia di interventi ammissibili

Azione 1: Start up nel Tavoliere innovativo – Aiuti all’avviamento di attività extraagricole nelle zone rurali
Intervento 1.3 Sviluppo di servizi di accoglienza, degustazione e prima informazione sui prodotti delle imprese del territorio con connessi servizi di promozione anche internazionale.

Trattandosi di un premio forfettario, non è direttamente collegabile ad operazioni o investimenti sostenuti dal beneficiario per i quali è necessaria la rendicontazione delle spese. Il premio è subordinato alla presentazione ed ammissione a finanziamento di un piano di investimenti nell’azione 2 per l’intervento pertinente.

Azione 2: Imprese Innovatrici che diversificano nel Tavoliere – Sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra-agricole
Intervento 2.3 Erogazione di servizi di accoglienza, ospitalità, degustazione e prima informazione sui prodotti delle imprese del territorio con connessi servizi di promozione e marketing anche internazionale. Erogazione di servizi di accoglienza, ospitalità, degustazione e prima informazione sui prodotti delle imprese del territorio con connessi servizi di promozione e marketing anche internazionale.

Spese ammissibili:
  • ristrutturazione, ammodernamento e adeguamento funzionale di beni immobili esistenti da destinare/destinati all’attività aziendale;
  • acquisto di macchinari, attrezzature, arredi ed impianti strettamente funzionali all’attività per le finalità dell’intervento;
  • spese generali (onorari di architetti, agronomi, ingegneri e consulenti, studi di fattibilità, spese sostenute per la garanzia fideiussoria, spesa per la tenuta di conto corrente bancario
  • postale purché trattasi di c/c appositamente aperto e dedicato all’operazione) nella misura massima del 12% della spesa ammessa a finanziamento. Le spese collegate a soli macchinari non possono superare il 6% delle spese ammesse a finanziamento.
  • investimenti immateriali (fino ad un massimo del 10% della spesa ammissibile) in: acquisizione di programmi informatici (ICT e software gestionali) e acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore, marchi commerciali, solo secollegati all’intervento aziendale.
Entità e forma dell’agevolazione

La tipologia e l’entità del sostegno pubblico agli investimenti è così suddivisa per Azioni:

Azione 1: Il premio è erogato sotto forma di aiuto forfettario all’avviamento di attività extra agricole fino ad importo pari ad € 15.000,00. L’aliquota del contributo pubblico è pari al 100% della spesa ammessa.

Azione 2:  La spesa massima ammissibile a contributo per singolo progetto è fissata in € 70.000,00. Il limite minimo dell’investimento richiesto in Domanda di sostegno (Dds) non dovrà essere inferiore a € 30.000,00. L’aliquota del contributo pubblico è pari al 50% della spesa ammessa.

Scadenza

25 novembre 2019


P.S. cerchiamo sempre di fare del nostro meglio. Tuttavia, non si è responsabili di eventuali errori o incompletezza del contenuto. 

ORA HAI 2 OPZIONI:

1. RICHIEDI UNA CONSULENZA DI UN ESPERTO A PAGAMENTO

RICHIEDI UNA CONSULENZA A PAGAMENTO

2. CONTATTA GRATIS UN ESPERTO

(Descrivi brevemente la tua Idea/Esigenza ed indica il bando di tuo interesse, sarai ricontattato al più presto!) 

NON DIMENTICARE DI INSERIRE NEL MESSAGGIO IL TUO MIGLIOR RECAPITO DI TELEFONO

    Add Comment

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    5 × 5 =