Free Call +39 349 44 22 580

Hotel & SPA | Turismo Rurale – Larino CB

Descrizione Progetto


PROGETTO di € 360.000 | Finanziamento a Fondo perduto € 180.000
EXECUTIVE SUMMARY
Introduzione

La proposta progettuale descritta nel presente piano d’impresa mira alla realizzazione di una struttura ricettiva ad alto potere attrattivo grazie ai servizi offerti, alle peculiarità del Borgo in cui si realizzerà l’investimento e soprattutto grazie all’impresa proponente già esistente che si occupa da 8 anni di ricettività e gestisce il ristorante Osteria del Borgo di Larino.

Lo stabile che si vuole adibire a struttura ricettiva, sotto la forma di Turismo Rurale, è adiacente al ristorante (al civico successivo), realizzando così un unico stabile dove poter completare l’offerta turistica grazie all’attivazione di una nuova Attività Economica.

mission

Sviluppare e promuovere il Turismo rurale e culturale al Centro storico di Larino, all’interno di uno dei borghi più belli del Molise, offrendo una ospitalità di qualità, eco sostenibile e un’accessibilità for all.

situazione attuale

Attualmente, l’Osteria del Borgo di Assunta D’Ermes è un ristorante molto apprezzato, conosciuto e di qualità. Recensito in maniera “Eccellente” da circa 180 persone, acquisendo il Certificato di Eccellenza di TripAdvisor. Al di là degli aspetti positivi qualitativi del ristorante, quest’ultimo possiede dei punti di criticità in quanto la gestione prevede circa 30 posti a sedere e non consente la crescita in termini economici e di miglioramento dell’offerta turistico-ricettiva.

L’occasione che si è presentata è la possibilità di acquistare l’immobile del 1908 adiacente ed adibirlo a Struttura ricettiva Wellness Eco sostenibile. Il compromesso preliminare per l’acquisto è stato già stipulato e, per una maggiore definizione dei costi ed una più chiara illustrazione del progetto, si è già in possesso della gran parte dei preventivi degli investimenti occorrenti.

scopo del progetto

Ristrutturare lo stabile di 5 piani adiacente al ristorante, ed adibirlo a struttura ricettiva con servizi annessi e predisporlo per l’accessibilità a tutti, attraverso l’istallazione di un elevatore. 

Più nello specifico si vuole realizzare una struttura Extra-alberghiera che va nella direzione dell’eco sostenibilità, acquisendo la classe energetica A, con 6 camere (22 posti letto complessivi), una SPA con idromassaggio, Sauna finlandese, Hammam, docce emozionali, una sala ricezione, un’area esterna attrezzata con piscina riscaldata. Inoltre, grazie all’ampia sala colazioni sarà possibile ampliare anche i coperti della ristorazione. Si vuole quindi sfruttare tutti i canali, le conoscenze, le recensioni e i contatti acquisiti attraverso il ristorante per lanciare e promuovere la nuova attività.

innovazione

Nel Molise sono esigue le strutture ricettive che possiedono un centro benessere annesso. Se ne stimano circa 4 in tutto il Molise, ma quasi tutte dislocate in alto Molise. L’attività imprenditoriale, posta nella via principale di uno dei centri storici più belli del Molise, apporterà all’intero territorio un’attrattiva turistica notevole.

obiettivi e risultati perseguiti

Con la realizzazione del presente progetto si perseguiranno i seguenti risultati:

  • recupero edilizio di uno stabile storico risalente ai primi anni del ‘900 e il conseguimento della classe energetica A che mettono le basi per un’attività ricettiva Eco-Sostenibile;
  • Incrementare il turismo locale offrendo servizi ad alto potere attrattivo;
  • Realizzare un Turismo Rurale & Culturale sfruttando l’attività di ristorazione già ben avviata, conosciuta ed apprezzata. Quindi, incrementare il numero di coperti del ristorante;
  • Sfruttare le competenze personali nella ricezione, mettendole a disposizione della nuova attività economica;
  • Ristrutturare lasciando inalterate le caratteristiche tipiche dell’immobile storico del 1908;
  • Far conoscere il territorio molisano, le tradizioni locali e l’enogastronomia locale;
  • Realizzare un turismo accessibile a tutti con abbattimento delle barriere architettoniche attraverso l’istallazione di un elevatore all’interno dello stabile e adottando quanto necessario per l’accesso for all. 
  • Si vuole contrastare il fenomeno dello spopolamento del paese, creando ed incentivando il turismo e l’economia locale;
  • Autosufficienza energetica attraverso l’istallazione di impianti fotovoltaici integrati che rispettino i vincoli paesaggistici.
  • Creare un indotto composto da imprese locali.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

cinque × cinque =